È già tempo di un importante cambiamento per il nuovo Google Maps distribuito ieri per il momento solo su terminali Android con almeno Ice Cream Sandwich installato. Una delle novità più sorprendenti e per certi versi deludenti è stata l’impossibilità di salvare le mappe offline come accadeva nelle versioni precedenti: o meglio, il pulsante specifico era stato sostituito da un meccanismo nascosto e di certo non immediato che ha creato non poca confusione tra i consumatori. Google ha annunciato che tutto torna come prima.

Con un post sul blog ufficiale, il colosso di Mountain View annuncia infatti che entro la giornata di oggi sarà rilasciato un aggiornamento che permetterà di riavere il pulsante specifico per salvare una determinata mappa offline. Google approfitterà dell’occasione per inserire anche un pulsante “Where’s Latitude?” volto a ricordare che la funzione sarà rimossa a partire dal 9 agosto per una fusione con Google+.

L’azienda mette da parte il meccanismo poco accessibile presente di default nel nuovo Google Maps. Per il momento, per salvare una mappa offline da consultare quindi anche senza una connessione dati, è necessario inserire le parole “OK Maps” all’interno della barra di ricerca. Nulla di particolarmente complicato, chiaro, ma per niente intuitivo e immediato rispetto un semplice pulsante.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]