Lo scorso anno avevamo conosciuto Cheetah, un robot in grado di superare anche la velocità di Usain Bolt, universalmente riconosciuto come l’uomo più veloce al mondo. Nel frattempo, la Defense Advanced Research Projects Agency, meglio nota come DARPA, ha sviluppato una variante chiamata WildCat, meno veloce della prima versione, ma in grado di essere indipendente dai sostegni che servivano a mantenere Cheetah. Di seguito, abbiamo infatti la dimostrazione di una prova effettuata all’esterno in modo del tutto autonomo.

WildCat non è in grado di raggiungere la velocità della prima versione. Se Cheetah superava le 28 miglia orarie, WildCat si ferma invece a “sole” 16 miglia orarie su terreno piano. Ma è in ogni caso un importante passo in avanti vista l’autonomia dimostrata in fase di prova che il cugino, più veloce e al contempo limitato, non poteva avere.

WildCat è chiaramente lontanissimo dalla versione finale: lo dimostra il design praticamente solo abbozzato e l’eccessivo rumore generato dal motore di alimentazione, che di certo mal si adatta agli usi militari per cui il prototipo è stato costruito. Boston Dynamics non ha per il momento fornito ulteriori dettagli sugli sviluppi futuri del robot quadrupede.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]