Jelly Bean supera la soglia del 50%. L’aggiornamento mensile della quota di diffusione delle varie versioni del sistema operativo Android conferma infatti che le build che vanno dalla 4.1 alla 4.3 sono presenti nel 52.1 percento dei dispositivi abilitati. Lo scorso mese la percentuale ammontava al 48.6 percento.

Naturalmente i numeri non comprendono Android 4.4 KitKat, lanciato solamente un paio di giorni fa insieme al nuovo Nexus 5, ma sono importanti per comprendere come il fenomeno della frammentazione, uno dei più criticati da sempre nel panorama Android, si stia gradualmente dissolvendo in favore della build che è di fatto quella di maggior successo nella storia della piattaforma.

Android Jelly Bean è presente in almeno un dispositivo Android su due, mentre Ice Cream Sandwich (4.0.3-4.0.4) è scivolato al 19.8 percento. Il vecchio Android 3.0 Honeycomb è solo allo 0.1 percento. Migliore la quota mercato di Android 2.3.x Gingerbread con il 26.3 percento. Infine, Android 2.2 Froyo si mantiene con il 1.7 percento.

Da precisare che le cifre prese in considerazioni si riferiscono a dispositivi che sfruttano l’applicazione Google Play Store, dunque non si considerano inclusi device come Amazon Kindle o altri che non si collegano ai servizi offerti dal colosso di Mountain View, nonostante la piattaforma sia basata su Android.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]