Nexus 5 a poco più di una settimana dall’inizio dalla presentazione ufficiale e dall’inizio della vendita è già soggetto di non poche recensioni. Cerchiamo di raccogliere in un unico articolo le opinioni delle più note testate d’oltreoceano per farci un’idea di come si comporta questo nuovo smartphone di Google.

In particolar modo analizzeremo quanto riportato dai colleghi di The Verge, Engadget, Phonearena e CNET, ciascuno dei quali ha avuto modo di pubblicare la propria recensione completa di Nexus 5 e di giudicare dal proprio punto di vista il device. Mischieremo i pensieri per cercare di formare un’unica “recensione” nella quale vengono evidenziati i pro ed i contro del terminale.

Insomma, vi proponiamo qualcosa di diverso e che difficilmente troverete su altri blog del settore e che contemporaneamente potrà essere per voi un buon modo di conoscere il terminale senza rendere conto delle singole impressioni di una sola persona/blogger.

 

Recensione Nexus 5: Design

nexus-5-01

Nexus 5, a differenza dei suoi predecessori, non brilla per quanto riguarda l’estetica: quest’anno Google ed LG hanno scelto un design più sobrio, ma che viene definito dalla maggior parte dei tester anche anonimo ed obsoleto, poichè non ha elementi caratteristici rilevanti rispetto ai modelli Nexus precedenti. L’anno scorso, ad esempio, abbiamo visto come Nexus 4 fosse il primo smartphone con completa Google Experience ad essere dotato di una scocca in vetro con una particolare texture sul retro, ed i bordi gommati. Galaxy Nexus, invece, aveva il display curvo.

Questa volta, invece, Nexus 5 mantiene forme e dimensioni simili a quelle di Nexus 4, ma sono stati smussati ancor di più gli angoli. Per quanto riguarda i materiali, invece, la scelta di quest’anno è indirizzata alla plastica gommata, policarbonato per la precisione, che risulta sicuramente più cheap rispetto al modello dello scorso anno, ma allo stesso tempo garantisce un ottimo grip ed un buon touch e feel. Il connubio di dimensioni, peso (130 grammi) e materiali, inoltre, garantisce un’eccezionale solidità del dispositivo, che risulta davvero comodo e sicuro da tenere in mano. Una piccola chicca evidenziata dai colleghi di Engadget, è che il bilanciere del volume ed il tasto di blocco/sblocco del display sono realizzati in ceramica, segno che Google è particolarmente attenta alla cura ed alla qualità dei dettagli.

N.B.: Se vi chiedete se ci sono particolari differenze a livello estetico e di materiali per quanto riguarda le scocche in due colorazioni disponibili di Nexus 5, bianca e nera, è stato confermato che la prima al tatto risulta più plasticosa rispetto alla colorazione nera.

Recensione Nexus 5: Display

Google-Nexus-5-Review-020-screen

Nexus 5 monta uno schermo da 4,95 pollici di tipo IPS e con risoluzione Full HD (1920×1080 pixel) in una scocca di dimensioni praticamente identiche a quelle del suo predecessore, Nexus 4. Considerando che lo smartphone è stato progettato sulla base di LG G2, il quale utilizza uno dei migliori schermi mai adoperati su uno smartphone, c’è da dire che il display non eccelle in niente, ma fa bene il suo dovere.

Touchscreen reattivo e sensibile, buoni gli angoli di visione, buona riproduzione del bianco, riproduzione piuttosto naturale dei colori, ma dai toni un po’ slavati. Questione di gusti. Una delle principali pecche è il basso contrasto, ma non sembra dare alcun tipo di problema. Su un breve confronto fatto da The Verge e CNET dello schermo di Nexus 5 con quello di Iphone 5S e di HTC One, è emerso proprio come i colori del nuovo smartphone Nexus rispetto ai due device suddetti siano meno vividi e saturi. Infine, per quanto riguarda lo schermo, è stata confermata anche una buona esperienza d’uso sotto la luce solare grazie alla brillantezza del display.

Recensione Nexus 5: Performance

nexus-5-35828372-6428

Nexus 5 può contare sulla potenza di un processore Qualcomm MSM8974 Snapdragon 800 da 2,3 GHz, al quale vengono abbinati 2 GB di RAM ed una scheda grafica Adreno 330. Alla base di tutto troviamo il nuovissimo sistema operativo Android 4.4 KitKat. La nuova interfaccia è fluidissima, non ci sono impuntamenti e tutto è sorprendentemente veloce. La navigazione web è ottima, anche se Iphone continua a primeggiare in questo campo: nonostante la velocità di rendering e la fluidità nel pan e nello zoom, alcune volte sono percepibili alcuni microlag.

Per quanto riguarda la parte telefonica, visto che si parla pur sempre di un telefono, non ci sono particolari problemi, anzi: l’audio in capsula è molto pulito e di ottima qualità, mentre potrebbero sorgere problemi in vivavoce, a causa del basso volume degli altoparlanti. Per chi è interessato al gaming con Nexus 5, la GPU Adreno 330 fa bene il suo lavoro, anche se a volte si notano alcuni cali di frame con i giochi che richiedono una maggiore elaborazione grafica, come ad esempio Asphalt 8 e Riptide GP 2. Piccolo appunto sulla batteria: 2.300 mAh non sono così pochi, ma sembra che comunque non siano la quantità necessaria a garantire la piena copertura di una giornata lavorativa. Ovviamente il tipo di utilizzo varia da persona a persona, ma sono state registrate intorno alle 10/12 ore di autonomia media.

Recensione Nexus 5: Fotocamera

nexus-5-camera

Per ultimo, ma non meno importante, lasciamo la fotocamera: è risaputo che i Nexus non hanno mai brillato per quanto riguarda il reparto multimediale. Con questo Nexus 5 le cose sono cambiate?

Nexus 5 monta una fotocamera principale da 8 Megapixel con flash LED, autofocus, stabilizzatore ottico di immagine, apertura focale f/2.4 e dimensione del sensore di 1/3.4″. La qualità dell’immagine è molto buona, ed in buone condizioni di luce la fotocamera è in grado di scattare foto con un’altissima definizione del dettaglio (comunque limitata dai “soli” 8 Mpx). I problemi arrivano quando si passa dalle condizioni di luce ottimali offerte all’aperto, ad un luogo chiuso dove la luce è nettamente inferiore: la qualità dell’immagine diminuisce e di conseguenza aumenta il rumore video. Tuttavia, la riproduzione dei colori anche in questo è buona e in molti casi superiore alla media degli smartphone Android, anche se viene messo in evidenza un basso contrasto delle immagini. Infine, per quanto riguarda il reparto foto, c’è da dire che l’autofocus è un po’ lento a mettere a fuoco, mentre lo stabilizzatore ottico di immagine funziona alla grande e permette di scattare buone fotografie anche se la mano non è perfettamente ferma durante lo scatto.

Poco da dire sulla videocamera: capacità di ripresa video a 1080p, ottima la qualità, ma anche qui ritroviamo poco contrasto ed una notevole diminuzione della qualità in ambienti meno illuminati.

Recensione Nexus 5: conclusioni finali

È giunta l’ora di tirare le somme per quanto riguarda questo nuovo smartphone: Nexus 5 è un ottimo dispositivo, sicuramente il suo rapporto qualità/prezzo è unico e non ci sono altri terminali allo stesso prezzo (349€) che vantano queste caratteristiche tecniche. Tuttavia, Google dimostra ancora una volta di essere un po’ sottotono per quanto riguarda il reparto multimediale, ma si stanno facendo notevoli passi avanti, e la batteria sembra essere nella media degli smartphone attuali. Quando vedremo un Nexus con batteria da 3.300 mAh come Motorola DROID Maxx? Tuttavia, Nexus 5 si conferma il miglior smartphone acquistabile con soli 350€.

PRO

  • Rapporto qualità/prezzo irraggiungibile
  • Interfaccia di KitKat semplice, funzionale ed elegante
  • Prestazioni di altissimo livello

CONTRO

  • Qualità della fotocamera non da smartphone top di gamma
  • Batteria “solo” nella media

via: The Verge, PhoneArena, Engadget, CNET

   

  • Andrea Zangrando

    io lo promuovo a pieni voti… anche per l’estetica… è da tenere in mano.. non da guardare su una foto … ho anche il nexus 4 ed è tutta un’altra cosa questo. per la batteria supero la giornata tranquillamente (non lo uso per giocare.. e non ho google now attivo). diciamo che mi mancano solo le cuffiette :-)

  • Massimo Toni

    Chi ha fatto la recensione è solo un incompetente Apple /fan. A partire dai microlag inesistenti della interfaccia di kitkat, risulta più veloce di ogni iPhone. Nei game più pesanti si ha la Massima fluidità, i cali di frame si hanno solo se facciamo girare game con ram occupata. La fotocamera è buona, non spendete 300 in più se per un ifogna che vale meno della metà. Kevin di Matteo cambia mestiere. Cmq se. Hai da replicare contattami. M4ssi79@gmail.com poveraccio