Nintendo potrebbe presto entrare nel mercato dei tablet Android, anche se soltanto dalla “porta secondaria”. Nando Monterazo, ingegnere software impiegato presso proprio il colosso giapponese, ha svelato infatti su Twitter che l’azienda starebbe testando un un nuovo ambiente di comunicazione di giochi per bambini da lanciare su uno specifico tablet Nintendo con sistema operativo Android.

Da questo semplice tweet è facile trarre diverse indicazioni sulle caratteristiche che potrebbe avere il dispositivo prodotto dall’azienda nota nel mondo dei videogiochi. Sicuramente non un competitor serio per Nexus 7 o Galaxy Tab 3, giusto per citarne due a caso, ma molto più probabilmente un tablet per bambini destinato esclusivamente all’ambiente educativo. La distribuzione potrebbe essere quindi differente rispetto un canonico dispositivo destinato al mercato classico, anche se adesso è difficile sbilanciarsi più di tanto.

cross-play_nintendo

In ogni caso, se davvero qualcosa del genere bolle in pentola, è difficile pensare di vederla molto presto. Probabile la presentazione nel 2014, con un occhio rivolto alla fine dell’anno. Fosse vero sarebbe comunque interessante vedere un’azienda Nintendo puntare, magari inizialmente solo per tastare il terreno, a un mercato che finora ha volutamente ignorato, poiché non ritenuto potenzialmente valido come quello per i videogiochi, almeno per quel che riguarda gli obiettivi di casa Kyoto. Che i vertici, delusi dalle vendite di Nintendo 3DS e Wii U, abbiano cambiato idea?

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]