Sembra essere durata poco l’esperienza di BlackBerry con i terminali full touchscreen. John Chen, nuovo amministratore delegato dell’azienda, afferma infatti che i prossimi smartphone della compagnia torneranno a puntare sulla tastiera fisica tradizionale che ha contraddistinto il marchio in passato. Evidentemente, le scarse vendite dei device touch-only hanno convinto il gruppo a un passo indietro, anche se inevitabilmente bisognerà dimostrare di avere buone idee per tornare a recitare un ruolo importante nel mercato.

In tal senso, Chen annuncia che BlackBerry ha assunto Ron Louks, ex esecutivo per Sony Ericsson e HTC, per gestire la divisione device. “Ron è un tizio molto creativo. Penso sappia come realizzare un ottimo smartphone dal punto di vista tecnologico e del design, ma anche capire come potrebbe piacere alla gente“, ha dichiarato in proposito ai microfoni di Bloomberg.

Inoltre, Foxconn è stata già incaricata della produzione di dispositivi pensati espressamente per i mercati emergenti in via di sviluppo. Il primo smartphone frutto di questa collaborazione dovrebbe essere paradossalmente un device con solo display touchscreen, ma per i mercati principali si punterà nuovamente all’inserimento di una tastiera QWERTY, con l’intento di riconquistare il pubblico che fece la fortuna del marchio anni fa.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]