Eric Schmidt, ex amministratore delegato Google, ha rilasciato alcune informazioni a Bloomberg TV in cui afferma le sue previsioni per il 2014. La tendenza del prossimo anno, come d’altronde quella del 2013, sarà il mobile: ogni persona avrà uno smartphone.

Durante la sua intervista, Schmidt ammette un grande errore dell’azienda: Google Plus. Il social network di casa Mountain View è arrivato con largo ritardo (la fase test iniziò solo a giugno del 2011) e la colpa, a quanto pare, sembra essere proprio dell’ ex amministratore delegato. Eric Schmidt si prende la responsabilità di non aver previsto l’ascesa del fenomeno dei social network, ma ammette che l’azienda era impegnata con molti nuovi prodotti, proprio per questo non ha fatto caso al “movimento social” che dilagava inesorabilmente.

google-plus

Un errore passato che, a quanto pare, non hanno intenzione di “trascinarsi”. Casa Mountain View punta molto, moltissimo, sul suo social network che sta ottenendo sempre più successo, soprattutto se consideriamo che ormai i suoi risultati vengono indicizzati dal motore di ricerca Google. Inoltre, l’azienda sta utilizzando alcune “forzature” per costringere gli utenti ad aprire un profilo su Google Plus, basti pensare alla necessità di avere un account per poter commentare un video di Youtube.

Durante l’intervista, Schmidt si sofferma sul loro social network, ma non scommette su un singolo prodotto di casa Mountain View per il 2014, tutti dovranno avere successo!

 Via

A proposito dell'autore

Redattore intrattenimento e socialmedia

La mia passione nasce da un preistorico IBM. Dopo di lui (si, lui, il mio PC non era un semplice oggetto) ogni cosa in grado di emettere “BIP” riusciva ad attirare il mio interesse (ad esclusione dell’odioso antagonista di Willy il Coyote). Mi sono formata presso la New Media Art and Design School di Napoli, studiando in modo approfondito grafica, web design, web writing e SEO. Scrivo per importanti siti web e alla lista non manca webtrek.it!

Post correlati