Intel ha svelato al CES di Las Vegas la tecnologia alla base dei sistemi Dual OS Windows/Android. L’interesse verso i dispositivi Dual-OS, ovvero verso quei dispositivi che consentono l’esecuzione di due sistemi operativi sulla stessa macchina, sta aumentando da quando le interfacce utente dei vari S.O., ed in particolare di Windows e Android, si sono evolute risultando pratiche sia per un uso più dinamico e on the road che per un uso più classico e casalingo.

Già Asus ha annunciato nella giornata di ieri il suo Transformer Book Duet TD300 (Leggi anche: Asus annuncia il Transformer Book Duet TD300, il primo device Dual-Os), il quale permette l’esecuzione simultanea sia dell’O.S. di Redmond che quello di Montain View.

Tutto questo è reso possibile grazie ad Intel che si serve di una tecnologia che ha sviluppato in casa: la Dual OS Platform la quale prevede l’utilizzo in parallelo di entrambi i sistemi operativi grazie alla virtualizzazione dell’OS di Google. È grazie a questa tecnologia che il passaggio, tramite la pressione di un semplice tasto, è così repentino pur consentendo ottime prestazioni su entrambi i sistemi operativi.

Durante la presentazione al CES molti spettatori sono rimasti piacevolmente stupiti di questa tecnologia, facendo sognare gli utenti che vogliono avere il proprio sistema operativo di casa e quello mobile in un unico dispositivo, non dovendo rinunciare alla praticità né dell’uno né dell’altro.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]