Lo scorso anno, Twitter venne accusata da IBM di aver infranto tre dei suoi numerosi brevetti. Tuttavia, pur di non entrare in una lunga, pericolosa e probabilmente infruttuosa battaglia legale, IBM propose una risoluzione amichevole che si concretizza oggi con l’acquisto, da parte di Twitter, di ben 900 proprietà intellettuali appartenenti al colosso di Armonk. Non sono stati svelati i dettagli specifici per l’accordo, ma è dunque scongiurato un possibile scontro legale.

Ben Lee, direttore legale di Twitter, ha dichiarato: “Questa acquisizione di brevetti da IBM e l’accordo di licenza ci fornisce una maggiore protezione della proprietà intellettuale e ci fornisce la libertà di azione di innovare a nome di tutti coloro che utilizzano il nostro servizio“. Dichiarazioni positive sono arrivate anche dai vertici IBM, soddisfatti dell’accordo raggiunto.

Twitter continua dunque nella sua fase di espansione cercando di sfruttare al massimo la filosofia della sua omonima piattaforma sociale. È proprio di questa settimana la notizia del raggiungimento di un accordo con la CNN e Dataminr per offrire tweet di stampo giornalistico per le cosiddette “breaking news”.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]