Il fenomeno della dipendenza da smartphone sembra si stia diffondendo a macchia d’olio: mi è capitato diverse volte di vedere gruppi di persone fisicamente insieme ma mentalmente concentrate su ciò che viene visualizzato sullo schermo del proprio cellulare, un gioco, una pagina web, o un’app. Grazie a un recente studio sono emersi alcuni dati statistici sul tempo che passiamo al cellulare, e c’è un’applicazione che ci aiuta a scoprire se siamo dipendenti o meno!

L’università di Bonn (Germania) ha condotto una ricerca della durata di sei settimana su un campione di 50 studenti. Lo studio è consistito nell’installare l’app Menthal, disponibile gratuitamente su Android, sugli smartphone dei 50 ragazzi ed analizzare i risultati emersi. Questa applicazione, infatti, registra i dati di utilizzo dello smartphone che verranno poi incorporati in un database per l’analisi.

Ma cosa hanno scoperto i ricercatori di Bonn? Mediamente ogni utente controlla il proprio smartphone 80 volte al giorno, circa una volta ogni 12 minuti. Il 15% del tempo passato davanti al nostro cellulare è dedicato a Whatsapp, mentre il 9% del tempo è dedicato al social network numero uno al mondo, Facebook.

Inoltre, stando a quanto dichiarato da Christian Montag, c’è chi fa del proprio smartphone un utilizzo ben più intenso rispetto ai dati qui riportati, e questo potrebbe comportare un vero e proprio disturbo. Chissà se verranno svelate nuove informazioni sull’utilizzo del proprio smartphone una volta che lo studio verrà pubblicato ufficialmente. Questo fenomeno della cosiddetta dipendenza da smartphone è destinato a crescere ulteriormente aggravandosi di conseguenza, oppure non è poi così preoccupante? Cosa ne pensate?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]