La console war ormai è iniziata, ma più che gli utenti ad alimentarla sono gli stessi sviluppatori, anche se indirettamente. L’ultimo videogioco che ha scatenato le ire di alcuni e l’ilarità di altri è Thief, il reboot della famosa serie inaugurata nel lontano 1998, dove il giocatore impersonerà il ladro (Thief significa appunto “ladro”) Garret in  un immaginario mondo steampunk a cavallo tra l’alto medioevo e la Londra di età vittoriana, con l’aggiunta di creature primitive, tecnologia e magia, il tutto condito da uno stile stealth.

Dopo la doverosa premessa, andiamo a parlare di cos’è successo quest’oggi: gli sviluppatori di Thief, Square Enix, hanno dichiarato che l’unica versione del gioco per console che girerà a 1080p sarà quella per Ps4; quella per Xbox One si arresterà a 900p, la medesima di Assassin’s Creed IV e Rise of Rome. Il frame rate invece sarà per entrambe bloccato a 30 fps.

Non sono mancate le perplessità generate da quest’affermazione da parte degli utenti Microsoft i quali vedono come l’ennesimo gioco, dopo Metal Gear V, COD, AC IV, giri ad una risoluzione migliore su Ps4 rispetto ad Xbox One. Secondo i vari insiders la differenza non sarà marcata come in Metal Gear V o come in Call of Duty, i quali girano entrambi a 720p sulla console di Microsoft.

Square Enix da parte sua cerca di buttare acqua sul fuoco affermando che le due console hanno un qualità visiva paragonabile e che è molto più marcata se si paragona la versione next-gen con quella current-gen.

Se Square Enix stia dicendo la verità o se abbia voluto semplicemente gettare acqua sul fuoco lo sapremo alla fine di questo mese, quando Thief finalmente uscirà e potremo tastare con mano occhi le due versioni.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]