Non ci credete? Eppure è proprio così, e a parlare sono i freddi numeri. Sembra quasi impossibile, infatti è opinione comune che la piattaforma più stabile sia iOs di Apple; ma a quanto sembra questa convinzione è sbagliata, e ve lo dimostriamo di seguito.

Secondo alcuni report, la versione con più crash di Android è Gingerbread 2.3, cosa piuttosto ovvia vista l’età del software (specialmente in termini di maturità), che risulta quindi la versione più instabile. Miglioramenti netti ci sono stati man mano con le nuove versioni, fino ad arrivare alla più stabile ovvero KitKat 4.4; per gli amanti dei numeri, le applicazioni crashano l’1.7% delle volte su Gingerbread, mentre lo 0,7% delle volte su KitKat. E qui viene il bello: su Apple iOs 6 abbiamo una percentuale del 2,5%, persino più alta di Gingerbread.

autonomous-android-anr

Fortunatamente con l’ultima versione della mela, iOs 7.1, si è lavorato molto su questo aspetto calando la percentuale all’1.6%, valore che risulta comunque più alto rispetto ad Android KitKat. Passiamo adesso ai device monitorati per stilare una sorta di classifica: Galaxy S4 al primo posto con soltanto lo 0,9% di possibilità di crash, mentre iPad 2 di Apple alla fine della lista con una percentuale del 2.6%. Amanti della mela, fatevene una ragione!

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]