Apple rilascerà con la prossima versione di OSX, la 10.9.3, la modalità Pixel-Doubled, permettendo il mirroring della visualizzazione Retina (caratterizzata da una risoluzione di 3840 x 2160 pixel o superiore) a 60Hz sui monitor abilitati.

1093

Dividendo idealmente un display Retina in 4 parti uguali, ogni quarto ha una risoluzione di 1080p, comportando un aumento considerevole della nitidezza. Attualmente gli utenti Mac connessi con un display 4K possono soltanto usufruire di una visualizzazione estesa del proprio display, senza mantenere le proporzioni esistenti sul portatile e senza la nitidezza che contraddistingue questa risoluzione.

screen-shot-2014-03-06-at-7-22-07-pm1

La visualizzazione nativa della risoluzione Retina, permetterà inoltre una maggiore velocità di refresh del monitor esterno fino a raggiungere gli agognati 60Hz, contro gli attuali 30. Una maggiore velocità di refresh permette di avere animazioni più fluide, rendendo l’osservazione più confortevole, facendo stancare meno l’occhio.

Curiosamente, il mirroring nativo a 4K è possibile abilitarlo su Mac soltanto avviando Windows installato con Bootcamp.

Queste notizie ci inducono a pensare che Apple stessa sia a lavoro su dei monitor ad alta risoluzione, in grado di appagare gli utenti più pretenziosi, così come aveva promesso Tim Cook, la cui messa in vendita sarà con tutta probabilità già a partire da questa estate.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]