Facebook pronto a divenire non solo un social network che mette in contatto le persone, ma anche una fidata fonte per aggiornarsi costantemente su ogni tipo di argomento. In tanti già utilizzano il social media come strumento per informarsi, infatti, grazie alle tante fanpage possiamo seguire ogni tematica e restare aggiornati sul mondo. A quanto pare, le pagine blu di Mark Zuckerberg vogliono focalizzarsi su quest’ultimo aspetto ed offrire ancora di più agli utilizzatori.

Dopo il lancio di Paper, le ultime indiscrezioni ci permettono di scoprire che Facebook ha iniziato a testare il bottone “Save” (Salva) per leggere in un secondo momento gli articoli postati nel News Feed. Il nuovo tasto dovrebbe comparire all’interno dei box dei contenuti condivisi e, inoltre, potrebbe spuntare anche una nuova voce nella colonna laterale sinistra della home, stiamo parlando di “Saved”. Quest’ultima, ovviamente, permetterà agli iscritti di recuperare rapidamente i contenuti che hanno deciso di salvare e di leggere successivamente.

save-3

Non a caso, Facebook un paio di anni fa acquistò “Spool”, un’applicazione che appunto consente di leggere gli articoli più tardi, anche in modalità offline.

Il social network diventerà presto una sorta di giornale? Se il nuovo bottone sarà realmente integrato, non ci saranno più dubbi. Google deve iniziare a temere il colosso in blu?

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • Che FB sia diventato una “fonte per aggiornarsi costantemente su ogni tipo di argomento” è quasi indubbio ma da qui a diventare anche “fidata” ce ne corre. E’ mia opinione che questo post travalichi la notizia pura e semplice e aggiunga un tono promozionale di cui FB non ha certamente bisogno. E poi che basti un pulsante a trasformare FB in “una sorta di giornale” mi pare ancora più difficile. Cmq la notizia è stata data!

    • DesireeCatani

      Buongiorno Marino, innanzitutto grazie per l’attenzione data
      al nostro articolo. Indubbiamente la frase “fidata” è più che opinabile, poiché
      dipende dalle fanpage che un utente segue. Se un iscritto esegue una buona
      scrematura delle fonti è quasi certo che le informazioni diffuse siano valide.
      E’ pur vero che Facebook è invaso da pagina fan di scarsa qualità, ma facendo
      una mirata selezione possiamo cercare di arginare la “falsa informazione”.