Esattamente ieri, senza alcun preavviso, Google ha annunciato la nuova piattaforma basata su Android per gli Smartwatch, altresì chiamati “dispositivi indossabili” (weareable device all’inglese). Come sappiamo Motorola ed LG sono stati i primi a dare un seguito a questa vicenda, presentando i primi Smartwatch con questa tecnologia.

Anche Qualcomm non è rimasta in disparte, tant’è che è stata il primo partner a fare parte del progetto, e ad essere presente ieri, durante la presentazione by Google. Sicuramente non produrrà uno Smartwatch, in quanto esiste già, bensì cercheranno di “portare” il loro processore di punta, lo Snapdragon, in questi nuovi device che si apprestano ad invadere il mercato.

qualcomm-android-wear-smart-watch-e1395234494883

Ed è proprio Qualcomm stessa a dare una conferma a quanto detto, affermando proprio la volontà di fornire il famosissimo SnapDragon ai vari prodotturi di Smartwatch. Sfortunatamente non sappiamo con precisione chi lo adotterà e su quali device verrà montato (forse  Moto 360 o LG G Watch?). Ovviamente non vedremo il potentissimo Snapdragon 801 con un clock di 2.5 GHZ in quanto non è necessaria tutta questa potenza, ma sicuramente i nuovi Snapdragon 200 o 400 potrebbero essere in lizza. Nulla di sicuro al momento, scopriremo più informazioni nei prossimi giorni a venire, magari molto chiarificatori.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]