Il game director di Splinter Cell: Blacklist, Patrick Redding, ha lasciato Ubisoft per la Warner Bros Games Montreal, dove è già al lavoro su di un progetto ancora sconosciuto.

Splinter Cell non ha bisogno di presentazioni: è una saga che ormai da diversi anni è riuscita ad entrare nel cuore dei videogiocatori, fin dal lontano 2002 con il primo ed indimenticabile Tom Clancy’s Splinter Cell, grazie al suo innovativo gameplay, il quale  proponeva per la prima volta dinamiche realmente stealth. Certo non sono mancati  passi falsi da parte degli sviluppatori, i quali hanno proposto titoli non sempre all’altezza della fama, ma la serie si è, almeno in parte, risollevata grazie all’ottimo Splinter Cell: Blacklist.

WB Games Montreal è salita ultimamente alla ribalta grazie a Batman Arkham: Origins, dopo aver già avuto a che fare con l’uomo pipistrello nella versione Batman Arkham Armoured Edition per Wii U.

Patrick Redding, come già detto ha lasciato Ubisoft dopo aver passato 10 anni con la stessa, ricoprendo svariati ruoli: game designer nel brillante Far Cry 2, general game director in Splinter Cell: Conviction e ovviamente game director in Blacklist.

Prima di lasciare Ubisoft, Redding ha lavorato come direttore creativo ad un ultimo progetto; non sappiamo tuttavia se il progetto in questione è stato ultimato o meno.

Sarà interessante vedere su cosa lavorerà Patrick Redding in WB Montreal, forse si occuperà della trasposizione videoludica della saga di Star Wars?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]