Xiaomi Redmi Note è il primo phablet Android del produttore cinese: dotato di display da 5.5 pollici con risoluzione 720 x 1280 pixel e un processore octa-core realizzato da MediaTek, il dispositivo sorprende già per i risultati elevati per la categoria ottenuti con il benchmark AnTuTu che fanno ben sperare circa le relative prestazioni potenziali. A tutto ciò deve aggiungersi un prezzo molto interessante: a partire da mercoledì, il phablet sarà disponibile per la vendita in Cina a 999 Yuan, pari a circa 161 dollari. Insomma, per gli amanti dell’import sembra prospettarsi un’interessante sorpresa.

Ciò che emerge dal benchmark AnTuTu è un risultato interessante, con un punteggio di 28.091. Sia chiaro, non parliamo delle prestazioni più alte che è possibile trovare in lista, ma per un dispositivo di questa categoria è senz’altro una statistica di assoluto rispetto.

xiaomi redmi note benchmark

 

Per le altre cose, il benchmark ci permette di confermare alcune delle caratteristiche tecniche dello smartphone: il modello della CPU MediaTek è un MT6592, il pannello è appunto un 5.5 pollici con risoluzione HD, mentre la fotocamera posteriore è di 13 megapixel accompagnata da un obiettivo frontale da 5 megapixel. Il quadro della scheda tecnica è completato da 1 GB di RAM, 8 GB di memoria interna e sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean ottimizzato con interfaccia utente personalizzata del produttore.

Via | Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]