News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Blackphone, lo smartphone a prova di agente segreto!

Non dobbiamo per forza di cosa lavorare nell’FBI né essere assunti al ruolo di agente segreto per avere tra le mani un esemplare di Blackphone. Anche se, certo, questo è lo smartphone che più di ogni altro si adatta al ruolo di 007 poiché – come abbiamo avuto modo di scoprire in passato – integra una straordinaria funzione anti intercettazioni.

Blackphone, in sostanza, garantisce uno scambio di chiamate ed un traffico di messaggi testuali assolutamente tutelati da privacy; è una sorta di cassaforte blindata immune a qualsiasi tipo di attacco esterno perchè come dichiarato da uno dei suoi creatori “noi non condividiamo le chiavi con nessuno, né con il governo, né con le società di telecomunicazioni e tanto meno con gli hacker.”

Ed effettivamente le sue caratteristiche tecniche non fanno che allinearsi a questo standard davvero impeccabile. Blackphone monta anzitutto un display 4,7 pollici di tipo IPS (1280 x 720 pixel), è mosso da un processore Nvidia Tegra 4i quad-core con frequenza 2.0 GHz ed ha una batteria con potenza stimata in 2.000 mAh. La memoria RAM è da 2 GB, lo spazio interno da 16 GB (espandibile fino a 64GB) ed il comparto connettività fitto di opzioni (3G, Wi-Fi, Bluetooth 4.0, LTE e GPS).

Per quanto riguarda il profilo software, al suo interno troviamo la nota piattaforma Android 4.4 KitKat personalizzata con Blackphone PrivatOS. Un sistema che, neanche a dirlo, è il vero cuore pulsante di questa sua missione a tutela della privacy. Blackphone sarà distribuito nel mercato europeo già dal mese di Giugno. Il prezzo? Il pre-ordine attuale lo fa viaggiare nell’ordine dei 629$!

via