Bungie ha licenziato Martin O’Donnell, storico compositore del team divenuto famoso in particolar modo per le colonne sonore della trilogia di Halo. A darne notizia è stato lo stesso O’Donnell sul profilo personale Twitter, in cui ha spiegato con tristezza di essere stato licenziato, a suo dire senza motivo, lo scorso 11 aprile. Il team di sviluppo ha pubblicato un breve comunicato sul sito ufficiale, senza però fornire le motivazioni dietro la scelta: “Per più di dieci anni“, si legge su Bungie.net, “Marty O’Donnell ha riempito i nostri mondi di indimenticabili suoni e colonne sonore, lasciando un segno indelebile per i nostri fan. Oggi, come amici, ci salutiamo. Sappiamo che ovunque il suo viaggio lo porterà, avrà sempre un futuro luminoso e pieno di speranza. Gli auguriamo le migliori fortune“.

Destiny
La notizia ha ovviamente subito scatenato diverse reazioni in rete: in molti ipotizzano screzi improvvisi tra il compositore e lo sviluppatore, probabilmente legati ai lavori su Destiny, a cui O’Donnell stava collaborando. Inutile dire come gli appassionati siano rimasti delusi da questa decisione, tanto che si è già alzato un vento a favore di Martin con una richiesta indiretta (e mica tanto) a Microsoft: assumerlo in 343 Industries per far sì che lavori sulla colonna sonora del prossimo capitolo di Halo.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]