In questi giorni una voce predominante è andata rincorrendosi su tutti i tabloid: quella che voleva OnePlus come marchio di proprietà Oppo. Dopo che un documento cinese ha lasciato trapelare questa possibilità, i rumors internazionali (e nostrani) hanno contribuito a sostenere questa visione, addentrandosi in elucubrazioni poco chiare, e proponendo al grande pubblico una spropositata serie di supposizioni sul perchè Oppo avesse deciso di non uscire allo scoperto in merito alle sue relazioni con OnePlus.

Ma la risposta ufficiale proveniente proprio dagli ambienti di OnePlus fa finalmente chiarezza su quella che, in fin dei conti, altro non era che una novità ben priva di sostanza. Stando a quanto ribadito da OnePlus emerge infatti come tra questa e Oppo ci sia in realtà un solo rapporto di vicinanza per quel che riguarda investitori comuni:

Comprendiamo la confusione delle molte persone che stanno scoprendo solo ora OnePlus. Ma, come abbiamo da sempre dichiarato, OnePlus è una società gestita separatamente, che rappresenta parti comuni con Oppo in merito soltanto agli investitori.

Insomma, OnePlus non è di proprietà Oppo. Quest’ultima, semmai, si sarebbe solo ed esclusivamente limitata a fornire i fondi necessari affinché OnePlus potesse nascere, crescere ed emergere sulla scena internazionale. D’altronde non rappresenta mica una novità il fatto che la nascente società di Pete Lau sia alla continua ricerca di investitori pronti a scomettere nel suo progetto! E Oppo, a quanto pare, deve averci creduto.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]