Il Samsung Galaxy S5 come tutti i terminali top gamma e non, è stato anche lui smontato accuratamente dal team di Teardown che si occupa ormai da parecchio tempo di analizzare come smontare al  meglio i vari terminali, creare delle guide che possano rendere la cosa fattibile a tutti e dare una votazione sul parametro “riparabilità” di un terminale. In questo caso Teardown, si è subito accorta come il Samsung Galaxy S5 sia effettivamente un terminale più difficile da riparare rispetto alla media e sopratutto di come sia molto più difficile da “operare” rispetto al suo predecessore, il Samsung Galaxy S4.

In questo caso infatti abbiamo una caratteristica che da sola rendere il terminale sicuramente più complesso da riparare, trattasi della certificazione IP67 che rende il terminale impermeabile sacrificandone però (anche giustamente) la riparabilità. Quindi, su una scala da 0 a 10, mentre il Galaxy S4 si era posizionato su un buonissimo 8, in questo caso con il Galaxy S5 non arriva neanche alla sufficienza accontentandosi di un 5.

Certo, siamo sicuri che l’impermeabilità del terminale renda quello citato nell’articolo un vero e proprio “non problema”, però è giusto che l’utenza venga informata in modo da non rischiare di compromettere il funzionamento del device effettuando delle riparazioni in maniera autonoma. Certo, avete sempre la possibilità di operare a vostro rischio e pericolo, però almeno che non siate esperti dell’argomento, non possiamo che sconsigliarvelo! 😉

fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]