Samsung Galaxy K Zoom è stato presentato ufficialmente dal produttore coreano nelle scorse ore. Si tratta di un nuovo camera phone, erede del Galaxy S4 Zoom lanciato lo scorso anno ma non particolarmente fortunato sul mercato. Forse proprio per questo l’azienda ha scelta di cambiare nome slegandolo totalmente dalla serie degli smartphone Galaxy S e dare di conseguenza al dispositivo un’identità propria e ben precisa. Sebbene fonte di ispirazione per il design resti ovviamente sempre la famiglia di device Galaxy S, in questo caso abbiamo un device più grande del predecessore ma al contempo più piccolo del Galaxy S5. E chiaramente ci sono miglioramenti sotto tutti i punti di vista per quanto riguarda le caratteristiche tecniche.


Samsung Galaxy K Zoom monta un processore hexa-core Exynos 5260 che combina quattro core a 1.3 GHz e due core a 1.7 GHz, stesso setup già visto per il Galaxy Note 3 Neo. Il tutto è accompagnato da 2 GB di RAM, 8 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD, display da 4.8 pollici di tipo Super AMOLED a 720p e sistema operativo Android 4.4 KitKat arricchito da interfaccia e funzioni software realizzate appositamente da Samsung per sfruttare le caratteristiche della macchina.

Samsung Galaxy K Zoom 04
Il pezzo forte è ovviamente rappresentato dalla fotocamera. Samsung Galaxy K Zoom comprende un sensore da 20.7 megapixel (in aumento rispetto i 16.3 del modello precedente), anche se la dimensione dei pixel è stata ridotta a 1.12 micron. Le lenti vantano le stesse specifiche di S4 Zoom: apertura focale 3.1-6.3, zoom ottico 10x, flash Xenon, stabilizzazione ottica dell’immagine e lunghezza focale 4.4-44 mm. Ancora nessun dettaglio per quanto riguarda prezzo e data di lancio del device.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]