Nokia, o meglio Microsoft Mobile Oy, sembra stia pensando già al successore di Nokia X, il primo smartphone Android del produttore finlandese lanciato qualche settimana fa. Stando alle ultime indiscrezioni diffuse in rete, il prossimo esponente di questa nuova famiglia rimedierà a una delle clamorose mancanze del primo modello: l’assenza del pulsante Home per riportare l’utente alla schermata principale. Ricordiamo infatti che Nokia X sfrutta una versione pesantemente personalizzata di Android, senza il supporto ufficiale ai servizi Google ma, ovviamente, con un occhio di riguardo a quelli offerti da Microsoft. Quindi, l’inserimento del tradizionale pulsante Home non è stato ritenuto fondamentale in sede di progettazione, viste le differenze con i canonici smartphone Android.

Ora, sembra che con Nokia X di prossima generazione le cose potrebbero cambiare. Ma chiunque spera in un ingresso nel mercato di fascia alta Android da parte della divisione mobile di Nokia, adesso nelle mani di Microsoft, non si faccia illusioni: questa famiglia di dispositivi nasce con il chiaro intento di colmare il gap, in termini di prezzo, tra gli smartphone Android di fascia bassa e i Lumia entry-level. Per questa ragione, con la prossima serie di Nokia X è lecito attendersi un prezzo addirittura più basso rispetto quello applicato per la generazione precedente, ma di certo non un terminale destinato a sfidare i grandi produttori del mercato dell’androide verde.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]