Samsung Galaxy Note 4 torna a far parlare di sè: dalla Corea giungono nuove informazioni ufficiose che vedrebbero il nuovo phablet dell’azienda con schermo flessibile, scocca in metallo ed una fotocamera con stabilizzatore ottico di immagine. La data di lancio si sta avvicinando, ma quanto di ciò che è trapelato potrebbe essere realtà?

Nelle ultime settimane abbiamo assistito al rilascio di numerose informazioni riguardanti Galaxy Note 4 e le sue caratteristiche. Stando a quanto riportato, il dispositivo dovrebbe avere sensore UV, schermo con risoluzione di 2560×1600 pixelscanner della retina, processore a 64-bit, S-Pen con ultrasuoni e tanto altro ancora. Se ci aggiungiamo ciò che è trapelato nelle ultime ore dalla Corea, vediamo come il phablet monterà anche uno schermo flessibile, scocca in metallo e fotocamera da 16 Megapixel con stabilizzatore ottico di immagine.

Piccola parentesi: Samsung sta sperimentando nuovi materiali per i propri smartphone, e Galaxy Note 4 potrebbe essere rilasciato in differenti versioni, fra cui una con scocca in metallo. Oltre a questo, l’azienda starebbe lavorando ad una versione specifica dello smartphone con display flessibile, ma verrà realizzato anche con schermo “classico”.

Se Samsung Galaxy Note 4 fosse dotato di tutte queste funzioni e caratteristiche sarebbe un prodotto rivoluzionario, ma allo stesso tempo costerebbe un occhio della testa. Andiamo per esclusione e vediamo cosa realmente potremmo aspettarci nel nuovo phablet Coreano: la risoluzione di 2560×1600 pixel è fattibile, anche se è più plausibile trovare uno schermo QHD, come su LG G3 o Oppo Find 7; la fotocamera da 16 Megapixel non è poi così improbabile, visto che la troviamo anche su S5 e che Samsung è solita dotare i propri top di gamma di sensori simili (la presenza dell’OIS sarebbe un plus non da poco rispetto a Note 3); S-Pen con ultrasuoni, display flessibile e sensore UV potrebbero essere fattibili, ma Samsung sbaglierebbe a rendere Galaxy Note 4 un concentrato di innovazione tecnologica, anche perchè non si sono mai viste tante implementazioni e novità in un prodotto unico.

Quello che ci aspettiamo è un phablet della dimensione simile a quella di Note 3, con fotocamera da 16 Megapixel, schermo ad altissima risoluzione e (forse) processore a 64-bit. Anche lo scanner della retina potrebbe diventare realtà, ma crediamo che per gli schermi flessibili e tecnologie “futuristiche” sia necessario aspettare il 2015. Le vere novità vorremmo vederle sulla S-Pen, ma gli ultrasuoni forse arriveranno nei prossimi anni. Voi cosa ne pensate?

via, fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]