Che tra Google ed Apple non corresse buon sangue non era mica una novità, e probabilmente non lo era neanche il fatto che i livelli di acidità tra i due contendenti potessero arrivare su livelli da guinness.

Ultimo esempio in materia ci viene gentilmente offerto da Larry Page, cofondatore di Google, che nel corso di un’intervista concessa a Vinod Khosla (ex CEO di Sun) si è lasciato andare ad una serie di affermazioni piuttosto forti sul conto di Apple.

Una considerazione, però, è emersa con particolare rilievo: in risposta alla domanda che gli chiedeva quali differenze corrano tra Google ed Apple in quanto a gestione del business, Larry Page ha affermato di “aver pensato molto a questo nel corso degli anni. E sono giunto alla conclusione che se hai un’azienda così grande, è da stupidi ritenere di potersi occupare solo di 5 cose: questo modo di fare non è positivo per i dipendenti che, in pratica, si ritrovano a migliaia a dover fare la stessa identica cosa.”

Del resto sappiamo bene come tra Google ed Apple ci sia una gran bella differenza su questo punto in particolare: se la prima società è abituata ad occuparsi di più cose contemporaneamente (e pensa di riuscire a farle bene tutte quante), la seconda è invece predisposta alla lavorazione di pochi progetti per volta. Di seguito il video dell’intervista.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]