Un nuovo documento trapelato in rete e diffuso attraverso la piattaforma sociale cinese Weibo suggerisce che il processore Apple A8, destinato ad alimentare i modelli di iPhone di prossima generazione, sarà accompagnato da un quantitativo di 1 GB di RAM. Se queste informazioni dovessero rivelarsi corrette, significherebbe quindi che Apple non ha intenzione di espandere la memoria RAM nei suoi terminali, confermando quindi una linea che va avanti da iPhone 5, primo smartphone dell’azienda a montare 1 GB di RAM. Naturalmente stiamo parlando di dettagli non confermati ufficialmente e che scopriremo solamente al momento della presentazione della nuova generazione, prevista per il 9 settembre, ma c’è una ragione particolare per cui Apple potrebbe decidere di non applicare modifiche sotto questo aspetto.

iphone 6 apple a8
È ormai chiaro che uno degli intenti del colosso di Cupertino con iPhone 6 sia quello di incrementare la durata media della batteria rispetto le generazioni precedenti. Aumentare la RAM a disposizione si tradurrebbe in un consumo maggiore, mentre mantenendo la situazione così com’è, pur contando su un miglioramento tecnico generale per tutte le altre caratteristiche, dal display al processore, si potrebbe invece migliorare l’autonomia. Chiaramente il rovescio della medaglia si noterebbe tutto sul software: meno memoria costringerebbe a ridurre le capacità multitasking di iOS. Ad ogni modo, il 9 settembre ne sapremo certamente di più.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]