Android One: MediaTek si aspetta due milioni di smartphone venduti

MediaTek, noto produttore di chipset, si dice molto ottimista riguardo il futuro dei terminali Android One destinati ai mercati di fascia bassa. In settimana, i primi tre smartphone della categoria sono stati lanciati in India e la compagnia, che ha lavorato ai processori, prevede fino a 2 milioni di unità vendute entro la fine di quest’anno. La piattaforma, pensata da Google per dare l’opportunità ai produttori di spingere sui terminali entry-level per i mercati emergenti, sembra destinata quindi a un futuro più che roseo. Parliamo del resto di dispositivi molto interessanti che ricevono aggiornamenti direttamente dal colosso di Mountain View, senza dover attendere i tempi solitamente richiesti dai carrier.

Ma aldilà di questo, è il prezzo a rappresentare la vera chiave di volta che determinerà quasi certamente il successo di Android One. Prendendo in esame proprio i tre dispositivi lanciati in settimana – Karboon Sparkle V, Spice Android One Dream UNO Mi-498 e Micromax Canvas A1 -, i prezzi sono di 106, 104 e 103 dollari. Tutti i terminali comprendono un display con diagonale da 4.5 pollici e risoluzione 480 x 854 pixel, alimentato da chipset quad-core MediaTek MTK6582 a 1.3 GHz e 1 GB di RAM. Ovviamente non dei top di gamma, ma la scheda tecnica è di tutto rispetto per la categoria di riferimento, specialmente se si considera che lo sviluppo di Android One è votato tutto alla massima ottimizzazione.

Via