HTC Desire 820 è stato presentato ufficialmente dal produttore taiwanese nel corso di una conferenza stampa tenuta questa mattina a Berlino per IFA 2014. Come avevamo anticipato di recente, si tratta del primo smartphone Android a montare un chipset a 64-bit: nello specifico, un octa-core Qualcomm Snadragon 615 composto da core a 1.5 GHz e 1.0 GHz. Il processore è accompagnato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna (espandibile tramite schede microSD fino a un massimo di 128 GB aggiuntivi), per un terminale destinato a inserirsi nel mercato di fascia media come successore di HTC Desire 816, lanciato all’inizio di quest’anno.


HTC Desire 820 monta lo stesso display con diagonale da 5.5 pollici e risoluzione 720p visto nel modello 816. La fotocamera principale – risoluzione da 13 megapixel, sensore BSI, apertura focale 2.2 e lente 28 mm -, permetterà di registrare video in Full HD. Stesso discorso per la fotocamera frontale da ben 8 megapixel, il che rende lo smartphone particolarmente adatto per i “selfie”. Il quadro delle caratteristiche tecniche è infine completato da una batteria a 2.600 mAh, connettività Bluetooth 4.0, WiFi e LTE, tecnologia HTC BoomSound, sistema operativo Android 4.4 KitKat personalizzato con HTC Sense e una scocca dalle dimensioni di 157.7 x 78.74 x 7.44 mm, per un peso complessivo di 155 grammi. Interessante è il design unibody che fonde due colori differenti. Il lancio in Italia è previsto solamente a gennaio 2015, a un prezzo ancora da confermare. In mercati selezionati sarà distribuita una variante dual-SIM.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]