Stando a un articolo pubblicato da Mary Jo Foley su ZDNet.com, Microsoft ufficializzerà nella giornata di domani un nuovo giro di licenziamenti. La riduzione del personale fa parte del programma annunciato nel mese di luglio volto all’esubero di 18.000 posti di lavoro entro il 2015 per la riorganizzazione dell’organigramma aziendale. 12.500 sono ex dipendenti Nokia entrati a far parte di Microsoft a seguito dell’acquisizione della divisione “Devices and Services” della compagnia finlandese. Ma non sono i soli: la prima ondata di 13.000 licenziamenti del mese di luglio ha coinvolto persone da varie aree, come il settore Operating Systems Group. L’obiettivo è anche quello di ridurre del 20 percento la forza lavoro composta da impiegati non full-time.

Non è al momento noto quanti licenziamenti verranno annunciati in settimana, ma secondo le fonti di Jo Foley, dovremo attendere la giornata di domani per saperlo. Saranno coinvolte praticamente tutte le divisioni del colosso statunitense, che per adesso si è rifiutato di commentare le indiscrezioni. Ciò considerato, si invita quindi ad attendere l’eventuale annuncio ufficiale per tutte le valutazioni del caso, sebbene la notizia abbia proprio l’aria dell’ufficiosità. Se non altro perché è coerente con il programma annunciato da Microsoft e dal CEO Satya Nadella: completare il giro di esuberi entro gennaio 2015.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]