Se da una parte Samsung Galaxy Note 4 fa storcere il naso per la presenza di un piccolo difetto riscontrato nelle prime unità riservate alla Corea, dall’altra sono incoraggianti le notizie che arrivano riguardo le prestazioni della batteria. In particolare, un tris di test effettuato con un modello coreano dotato di processore octa-core Exynos 5433 ha restituito risultati molto interessanti: nell’ordine, il nuovo phablet Android del produttore coreano è stato prima messo alla prova con un test WiFi in cui il browser veniva ricaricato ogni cinque secondi; successivamente, si è passati alla riproduzione video a 1080p tramite il player default del terminale; infine, si è lavorato con Egypt HD CZ24Z16, un GLBenchmark 2.5.

In tutte le situazioni prese in considerazione, la batteria da 3.220 mAh si è comportata in modo più discreto. Il test video, effettuato con luminosità al massimo, ha fatto registrare un’autonomia di almeno 12 ore. La prova con il WiFi è invece durata un minimo di 7 ore, sempre con luminosità del display al massimo. Più dispendioso è stato infine il test benchmark, che ha portato la batteria al minimo dopo circa tre ore e mezzo. In ogni caso, sono ottimi risultati per tutte e tre le prove, che posizionano Samsung Galaxy Note 4 tra i migliori terminali sotto questo punto di vista. Resta da capire adesso se lo stesso discorso varrà per la variante con quad-core Qualcomm Snapdragon 805.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]