Android Wear è la piattaforma di Google concepita in maniera specifica per i device indossabili, smartwatch in primis. Pur essendo una piattaforma molto giovane e pur per il momento risultando in uso su un numero abbastanza limitato di dispositivi Android Wear ha già saputo farsi valere ed anche parecchio. Essendo compatibile al 100% con i dispositivi Android la piattaforma per gli indossabili di Google abbraccia già gran parte del mercato mobile ma per poter raggiungere la massima quantità di consumatori possibile è necessario approdare anche su iOS. A dichiarare ciò è stato Jeff Chang, Product Manager di Android Wear, durante un’intervista concessa alla testata Huffington Post.

Desideriamo sempre che il maggior numero possibile di utenti possa provare ciò che offriamo, dunque nell’ottica di rendere Android Wear disponibile a più persone siamo molto interessati a far sì che questo avvenga.

L’intenzione di Google sembrerebbe essere quella di spingere la diffusione della propria tecnologia andando ad abbracciare anche gli utenti che scelgono un prodotto della linea iPhone, una strategia questa che è già stata messa in campo, ed anche con un certo successo, per quanto riguarda le applicazioni. La messa a segno di una mossa di questo tipo potrebbe quindi rappresentare un vero e proprio vantaggio per Google, nonostante al lancio sul mercato di Apple Watch non manchi molto.

Appare invece molto meno probabile, almeno per il momento, l’ipotesi di estensione de supporto di Android Wear agli smartphone Windows Phone e BlackBerry.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]