Le credenziali di accesso di sette milioni di presunti account Dropbox, il famoso servizio di storage online, sono state rubate e pubblicate in rete nelle scorse ore. L’azienda smentisce ogni ipotesi di attacco ai suoi server e specifica che i dati sono trapelati attraverso piattaforme di terze parti: la situazione per il momento è dunque poco chiara, dato che neanche il leaker ha specificato come sia riuscito a ottenere una tale quantità di informazioni. Un portavoce di Dropbox ha specificato che la maggiorparte delle password trapelate in rete risulta essere vecchia di qualche tempo e ormai non più valida. Coloro che sono stati invece colpiti dalla problematica riceveranno dall’azienda un’email con cui resettare regolarmente la propria password.

Ma, come sempre accade in questi casi, può essere una buona occasione per incrementare la sicurezza dell’account Dropbox. Prima di tutto, è bene procedere a un cambiamento della password e, successivamente, si consiglia di attivare la verifica in due passaggi: meno comoda e immediata rispetto il solo inserimento della parola chiave, ma certamente molto più sicura. Oltre alla tradizionale digitazione della password, viene inviato un codice di sei cifre al proprio numero di telefono da reinserire nella finestra di dialogo aperta dall’applicazione: metodo praticamente identico alla stessa procedura disponibile con gli account Google. Speriamo comunque di avere maggiori informazioni sulla vicenda nelle prossime ore.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]