Se ne parla ormai da diversi mesi a questa parte, ma in realtà l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook deve pur sempre rispettare la prassi prevista dalla burocrazia vigente per potersi dire effettivamente conclusa. Ecco dunque che sulla base di questo, l’acquisizione definitiva può dirsi finalizzata solo nel corso di queste ore!

Per mezzo di una nota diramata da Bruxelles, infatti, la Commissione Europea ha appena approvato la compera di WhatsApp ad opera di Facebook stabilendo che l’acquisizione ha avuto luogo nel rispetto delle norme vigenti e che l’atto non lede in alcun modo il principio della libera concorrenza.

Prima di dare il suo parere definitivo l’UE ha condotto un’analisi molto approfondita sulla questione, analizzando i comparti delle comunicazioni digitali, il mercato dei servizi di social network ed infine il reparto della pubblicità online (altrimenti nota come advertising). Concentrandosi su queste tre macroaree l’Europa ha dunque stabilito che l’acquisizione di WhatsApp non desta alcuna preoccupazione per il libero mercato.

Unico nodo da sciogliere, semmai, è ancora quello riguardante i dati personali: dopo la fusione infatti, Facebook avrà modo di controllare molti più dati di prima e la questione andrebbe monitorata proprio per evitare un uso improprio di questo patrimonio. Eventuali conseguenze figlie di tale questione non sono comunque di competenza delle autorità antitrust.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]