A metà mese Google ha tolto i veli al tanto chiacchierato quanto desiderato Nexus 9, l’ultimissimo tablet parte della gamma Nexus. Dal momento della sua presentazione sino ad oggi in rete, e non solo, non si è fatto altro che paragonare il nuovo tablet frutto della collaborazione tra Google ed HTC con l’iPad di Apple. Stando tuttavia a quanto dichiarato nel corso delle ultime ore da Alberto Villarreal, responsabile del design del tablet, alla redazione di Engadget l’obiettivo di Google non è mai stato quello di creare un “iPad killer” bensì di spronare altri produttori ad aggredire con maggiore convinzione il segmento tablet premium Android.

Sostanzialmente Google vuole che il Nexus 9 ed in linea ben più generale l’intera gamma Nexus facciano da esempio per i propri partner hardware. In particolare il Nexus 9 deve dimostrare che c’è uno spazio ben definito per i tablet Android appartenenti alla fascia alta del mercato e che nessun’altra come HTC dispone delle giuste carte per poter proporre all’utenza un device di tale tipologia. I Nexus quindi non sono stati concepiti per sbaragliare il mercato bensì per spiegare ai consumatori e ai produttori quella che è la visione di Google rispetto all’acosistema Android.

Volevamo accelerare il segmento di mercato premium per i tablet Android. [Il Nexus 9 n.d.r] ha molte buone qualità e sicuramente spronerà gli altri produttori a fare meglio.

Da notare che unitamente alle informazioni in questione è emerso che così come suggerito tempo addietro dai rumors c’era stato un prototipo di Nexus 9 interamente in alluminio ma che l’idea è poi stata scattata in favore del policarbonato in grado di conferire un grip migliore oltre che più opzioni di colori ed un senso di continuità con gli altri dispositivi parte della gamma.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]