Nel corso di InterBattery 2014, evento che si è tenuto in Corea, Samsung ha mostrato le prime batterie flessibili pensate per l’utilizzo in dispositivi indossabili come Gear S e Gear Fit. Si tratta di una tecnologia non ancora pronta per il mercato di massa, progettata per garantire un migliore design strutturale e materiali di maggiore qualità. In questo modo, le batterie in questione rimangono funzionali in ogni condizione a cui possono essere sottoposti dei device indossabili: la messa in commercio è prevista entro i prossimi tre anni. Samsung, nel dettaglio, ha mostrato un prototipo di batteria da 10mAh che misurava 20 x 3.6mm.

Parliamo ovviamente di prodotti pensati per il futuro, considerato anche che il mercato dei dispositivi indossabili è ben lontano da una definitiva maturazione: da qualche parte serpeggia un po’ di pessimismo circa il futuro di questi device, ma l’impressione è che già nel 2015 si assisterà a una crescita interessante specialmente grazie al lancio di Apple Watch. L’impegno di Samsung verso le batterie è importante considerato che quello dell’autonomia è uno dei problemi più gravi degli indossabili oggi disponibili sul mercato: una soluzione in tal senso potrebbe mettere il produttore coreano in una posizione di vantaggio, specialmente se a ciò corrisponderanno miglioramenti del software.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]