Elite: Dangerous ha formalmente abbandonato la modalità offline che l’MMO spaziale aveva promesso in precedenza dopo essere stato finanziato, esattamente un mese prima che il gioco esca al pubblico (chiaramente su PC). A parlarne è stato David Braben, CEO di Frontier Development, in una newsletter online pubblicata questo venerdì. Egli dichiara:

Un esperienza offline risulterebbe inaccettabilmente limitata e statica, specialmente se paragonata  all’esperienza dinamica, nonché in continuo ampiamento che stiamo sviluppando

Elite Dangerous era originariamente progettato come gioco totalmente online, ma la pagina di Kickstarter sul gioco, e in particolare la sezione Frequently Asked Questions (risalente ormai a Dicembre di due anni fa) prometteva anche una modalità offline che avrebbe permesso agli utenti di giocare senza necessariamente connettersi ad alcun server. Chiaramente numerosi sostenitori di Elite: Dangerous non sono stati contenti di questa decisione presa dagli sviluppatori, e hanno deciso di mostrare le proprie lamentele nei forum del gioco. A controbattere è stato Michael Brooker, produttore esecutivo del gioco, il quale ha affermato venerdì scorso che le meccaniche “spaziali” di cui Elite Dangerous fa uso necessitano e risiedono tutte nei server online, e un’eventuale modalità offline sarebbe dovuta andare senza dubbio incontro a innumerevoli compromessi di gameplay. Non ci resta che attendere l’uscita di Elite Dangerous, fissata per il prossimo 16 Dicembre su PC (e nei primi mesi del 2015 su OS X).

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]