Con l’avvento di iOS 8, l’ultimissima versione della piattaforma mobile di Cupertino, Apple ha cominciato ad offrire la possibilità agli sviluppatori di integrare nelle proprie app il supporto al Touch ID al fine di fornire un maggior grado di privacy e sicurezza agli utenti. Ad oggi non sono ancora tantissime le app per le quali è stato abilitato il supporto al Touch ID ma tra queste molte sono indubbiamente degne di nota come nel caso di Dropbox e, da qualche ora a questa parte, di Google Drive.

Recentemente Google ha infatti aggiornato l’app Google Drive per dispositivi iOS portandola alla la release 3.3.0 ed introducendo la possibilità di sblocco della stessa tramite Touch ID. Si tratta di una novità molto importante che va ad aggiungere un nuovo elemento di protezione al proprio account cloud su tutti gli iPhone e gli iPad dotati del lettore di impronte digitali.

Possibilità di utilizzare il Touch ID a parte con l’aggiornamento è stata introdotta un’ulteriore interessante novità in Google Drive quale la possibilità di salvare sul dispositivo i video presenti sull’account cloud. Con l’aggiornamento dell’app Google ha inoltre provveduto ad introdurre il supporto completo ai nuovissimi iPhone 6 e iPhone 6 Plus e a correggere alcuni bug individuati ed a migliorare le prestazioni a livello generale.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]