Netflix è una delle realtà più importanti che attualmente popolano il mondo dei video on demand: la sua piattaforma digitale, fruibile da qualsiasi dispositivo, mette a totale disposizione degli utenti migliaia di file tra film, serie TV e programmi televisivi. Una dimensione quasi surreale per noi italiani ma che, guarda caso, di qui a breve potrebbe coinvolgere anche il Belpaese. I continui incontri tra l’AD di Telecom Marco Patuano e quello di Netflix Reed Hastings, infatti, risulterebbero essere più di un indizio sotto questo punto di vista.

Attualmente non possiamo ancora darlo per certo, anche perchè ricordiamo che di vero ci sono solo gli incontri tra i due amministratori delegati. Incontri che, fino a quando non si tramuteranno in qualche dichiarazione ufficiale, come tali rimarranno.

Ad ogni modo, qualora Netflix dovesse approdare in Italia, per gli abitanti del Belpaese si profilerebbe l’ombra di una piccola grande rivoluzione: potremmo avere anche noi così come tanti altri paesi l’opportunità di entrare a capofitto nel mondo dello streaming e dei servizi on demand. O meglio, di entrarci ancor più convintamente rispetto ai timidi segnali che siamo stati in grado di compiere sino ad ora (si veda il caso di Infinity e di Sky Online).

Tanti, tuttavia, resterebbero i nodi da sciogliere. Come ad esempio la questione dei contenuti in lingua (Netflix arriverà da noi in inglese e con contenuti in lingua originale, o si prenderà la briga di adattare il suo patrimonio su scala italiana?), e in secondo luogo, ma non per questo meno importante, occorrerà metter mano alla questione banda larga poiché ricordiamo che l’Italia è fanalino di coda (anche) sotto questo aspetto tant’è che ora come ora il 45% degli italiani non sarebbe in grado di sostenere Netflix o quanto meno di utilizzarlo a pieno regime proprio a causa di una connessione troppo lenta.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]