Da poche ore a questa parte circola in rete la notizia dell’esistenza di WireLurker, un nuovo e pericoloso malware per iOS e OS X capace di propagarsi mediante collegamento USB di un Device con un Mac infetto. La diffusione risulta concentrata in Cina poiché a causa delle limitazioni alla rete imposte dal governo non sempre gli utenti possono ricorrere al Mac App Store e scelgono di rivolgersi a negozi virtuali alternativi, primo tra tutti il Maiyadi App Store.

Tenendo conto di ciò ed al fine di evitare che la situazione continui a peggiore Apple ha però da poco comunicato di aver inserito le applicazioni coinvolte in una blacklist che ne impedirà l’installazione sui Mac e quindi il trasferimento tramite cavo di eventuale software malevolo su device mobile. Per essere efficace il sistema necessita però di un piccolo accorgimento. Nella sezione “Sicurezza e privacy” delle “Preferenze di sistema” bisogna consentire il download solo di software proveniente da Mac App Store o in alternativa da sviluppatori certificati Apple.

Allo stato attuale delle cose non è stato ancora reso noto se e quando Apple rilascerà uno strumento di rimozione ad hoc per i dispositivi già infetti ma di sicuro il team dell’azienda della mela morsicata più famosa al mono si impegnerà al massimo al fine di offrire una soluzione definita alla spinosa questione.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]