E’ indubbio, il franchise di Call of Duty ha continuato imperterrito a vendere e lo confermano i dati di vendita dell’ultimo episodio, Call of Duty Advanced Warfare, che è risultato il titolo che ha registrato più unità vendute nel corso del mese di Novembre appena passato. Nonostante questo, lo sparatutto in prima persona distribuito da Activision continua a calare nelle vendite retail, paragonando con i dati degli anni precedenti. Infatti, l’analista di Piper Jaffray, tale Michael Olson, ha dichiarato che le vendite di Call of Duty hanno subito un calo del 22% paragonate allo stesso mese (Novembre) dello scorso anno, e al momento le vendite sono in calo di circa il 27%. Olson ha inoltre aggiunto, alle sue dichiarazioni:

I dati di vendita non includono chiaramente le copie di Call of Duty vendute tramite digital delivery le quali, se incluse, attenuerebbero senza ombra di dubbio il declino pari al 27%.

L’analista ha concluso affermando che i grandi successi (in termini di vendite sul lungo tempo) di Blizzard riscontrati con World of Warcraft e Hearthstone dovrebbero permettere ad Activision, publisher di Call of Duty, di fare previsioni per il prossimo trimestre. Anche altri analisti hanno recentemente osservato che le vendite di Call of Duty: Advanced Warfare non hanno eguagliato quelle di Call of Duty: Black Ops, così come quelle di Call of Duty: Modern Warfare 3.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]