Rientra a pieno titolo nella lista dei progetti più attesi di Google, ed effettivamente non potrebbe che essere altrimenti. Stiamo parlando di Google Project Ara, una iniziativa che mira alla creazione di uno smartphone modulare totalmente personalizzabile dagli utenti (detta in parole povere, con Ara ogni persona avrà modo di potersi scegliere le varie componenti e crearsi uno smartphone su misura).

In tal proposito sono emerse nuove informazioni che sembrerebbero catapultare in avanti il progetto messo a punto da Google. Secondo le ultime notizie risulta che oltre al già noto Rockchip, Google Project Ara farà affidamento anche ai chipset di Nvidia e Marvell per rifornire i suoi nuovi smartphone: si parla di una versione con processore Nvidia Tegra K1 e di un’altra variante con processore Marvell PXA1928.

A confermare il tutto è lo stesso Google ATAP sul suo profilo Google+, sebbene per avere dati un po’ più certi e concreti tutto pare inevitabilmente rimandato al prossimo mese.

Insomma, anche il colosso di Mountain View intende metter mano a quello che è a tutti gli effetti un segmento di mercato assai interessante. Eppure Google Project Ara non è mica la prima realtà che si è già mossa in questo senso: ricordiamo che anche Vsenn ha già avanzato qualche passo in tale direzione, così come lo ha fatto una start up finlandese portando alla ribalta il suo PuzzlePhone.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]