Il 2014 sta volgendo al termine ed è il momento di tirare le somme. Per questo, abbiamo pensato di raccogliere per voi i 10 film più belli di quest’anno, senza stilare una classifica (per cui le posizioni  sono del tutto casuali); cercando di attingere a ogni genere, dal drammatico al fantascientifico, vogliamo accontentare un po’ tutti. Ci teniamo a precisare che si tratta della nostra personalissima opinione, dunque se un film non ci è piaciuto particolarmente non è stato inserito nell’articolo, ma ciò non significa che sia per forza peggiore di quelli presenti. Non abbiamo inserito neppure i film che usciranno nei prossimi giorni, dato che non abbiamo potuto vederli personalmente e quindi non siamo in grado di esprimere un giudizio. Diamo inizio alle danze e fateci sapere se siete d’accordo con noi!

Interstellar

Interstellar

Come potevamo cominciare diversamente? L’ultima fatica di Christopher Nolan è stata sicuramente uno dei pilastri della stagione autunnale se non dell’intero anno, grazie a tematiche forti e una trama di notevole spessore. Interstellar è ambientato in un futuro non precisato; il nostro pianeta è vittima di drastici cambiamenti climatici, causa del crollo del settore agricolo. La tecnologia ha fatto passi da gigante e l’uomo può adesso sfruttare un cunicolo spazio-temporale per cercare di scoprire nuove dimensioni. Il granturco è diventato l’unica coltivazione in grado di crescere e, proprio a tal motivo, bisogna trovare nuovi posti in cui piantarlo.

grand-budapest-hotel

Grand Budapest Hotel

Nell’immaginaria Zubrowka, Monsieur Gustave è il concierge e di fatto il direttore del Grand Budapest Hotel; una delle signore attempate che frequenta, Madame D., gli affida un prezioso quadro; in seguito alla morte della donna, tuttavia, il figlio Dimitri lo accusa di averla assassinata e M. Gustave finisce in prigione. Tuttavia, la grande complicità con il nuovo portiere immigrato Zero gli sarà di grande aiuto. Si tratta di una pellicola ricca di significati, di temi celati e sensi profondi, nonostante si proponga come una commedia.

pianeta-delle-scimmie

Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie

Sequel del film L’alba del pianeta delle scimmie, in un futuro desolato e dispotico seguiamo la storia dello scimpanzé evoluto Cesare, riuscito a liberare e a riunire molti altri membri della sua specie. La popolazione umana di Apes Revolution è stata decimata per via della diffusione del virus T-113, progettato per curare la malattia di Alzheimer, ma rivelatosi mortale per l’uomo e capace di aumentare l’intelligenza delle scimmie.

mister-babadook

The Babadook

Amelia è una mamma che cerca di aiutare il figlio Samuel a superare la sua paura più grande: il bambino è infatti terrorizzato da mostri immaginari che girano in casa. Mr. Babadook è il nome di un libro per bambini, che tuttavia ispira Samuel a una fantasia ossessiva, riuscendo a far condividere alla madre la sua stessa fobia. Un horror per veri appassionati.

snowpiercer

Snowpiercer

Nell’anno 2031, il mondo è chiamato ad affrontare una nuova era glaciale. Grazie a un treno, lo Snowpiercer, che continua a spostarsi intorno al pianeta per procurarsi l’energia necessaria con un motore perpetuo, un gruppo di persone riesce a sopravvivere. Tuttavia il mezzo di trasporto è diviso in vere e proprie classi sociali: da una parte i più poveri oppressi dalla milizia, dall’altra i ricchi. La rivolta è così inevitabile.

solo-gli-amanti-sopravvivono

Solo gli amanti sopravvivono

Adam ed Eve non sono due amanti normali, sono vampiri. Hanno vissuto secoli di storia e la pellicola è ambientata nell’epoca contemporanea; tutta l’atmosfera è permeata dal pessimismo dei protagonisti, che ogni giorno vedono sempre di più gli esseri umani come zombie che spirano all’autodistruzione. Contaminati, sporchi. I due non succhiano più il sangue dal collo, proprio perché li considerano gli effetti; piuttosto si procurano il proprio nutrimento corrompendo dottori, ricercatori ed altri individui del genere facendosi consegnare sacche o bottigliette di sangue pulito dietro pagamento di ingenti somme di denaro. È un film romantico, ma che denuncia fortemente la società odierna.

boyhood

Boyhood

Il viaggio trascendente di Mason e sua sorella Samantha, attraverso gli anni che vanno dall’infanzia all’età adulta. La storia di un figlio che cresce, in una famiglia in cui la separazione dei genitori contribuirà alla difficoltà della continua evoluzione. La pellicola è stata girata in soli 39 giorni, ma in un arco di 12 anni (tra il 2002 e il 2013).

Boxtrolls-Le-scatole-magiche

Boxtrolls – Le scatole magiche

Mostriciattoli malvagi? No, i Boxtrolls sono tutt’altro: abitanti del sottosuolo dell’immaginaria cittadina di Pontecacio, loro vogliono soltanto essere accettati e smentire tutte le false voci che li accusano di furti e rapimenti. Ci penserà Uovo a far venire a galla la verità, avvicinandosi alle strane creature senza paura per fare “da ponte” con il mondo degli adulti. Una pellicola per tutti, in quello che ormai definiamo stile burtoniano.

under-the-skin

Under the Skin

Distribuito nelle sale cinematografiche italiane lo scorso agosto, il film racconta la storia di un alieno che prende il corpo di una seducente ragazza cominciando a creare scompiglio in Scozia. Una volta conquistati gli adulti, li conduce in un ambiente onirico in cui vengono intrappolati. Una pellicola che mescola fantascienza e horror, ponendo al centro delle riprese la bellissima Scarlett Johansson.

Sin-City

Sin City – Una donna per cui uccidere

Il sequel di quel film “poco pulito” che è piaciuto a molti. A Sin City si incrociano le strade dei sei personaggi assetati di vendetta, che diranno la loro in una città dove tutto è concesso e la corruzione va a braccetto con la perversione.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]