Stando ad un interessante resoconto di fine anno elaborato da Venture Beat ed inerente il numero di app presenti in App Store, Google Play e Windows Phone realizzate da Apple, Google e Microsoft è la redmondiana l’azienda in grado di offrire il maggior numero di applicazioni sviluppate in prima persa agli utenti che possiedono uno smartphone non equipaggiato con il proprio sistema operativo. Per la precisione si tratta di 74 app per iOS e di 45 per Android.

I dati rilevati da Venture Beat sono frutto della strategia commerciale che Microsoft ha ribadito in più occasioni nel corso del 2014 e consistente nell’assumere una posizione progressivamente più aperta nei confronti degli store concorrenti poiché l’azienda individua nelle app un’importante strumento mediante cui poter ampliare l’accesso ai suoi servizi.

Diverso è invece l’approccio di Apple e Google nello store di Windows Phone. Infatti, Apple si dimostra completamente refrattaria e sviluppare app per uno store diverso da App Storem mentre Google dimostra di non disegnare il marketplace di Cupertino andando invece a trascurare completamente quello di Microsoft.

In merito all’analisi condotta da Venture Beaat è tuttavia opportuno tener ben presente il fatto che non tutte le app conteggiate sono disponibili in ogni nazione. Ciononostante il dato in oggetto appare abbastanza palese.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]