Il Nexus 6, il nuovissimo smartphone frutto del lavoro congiunto tra Google e Motorola, non è certificato IP67 o IP58 e dunque non è stato concepito e progettato per poter essere immerso in acqua senza conseguenze. L’unica certificazione ottenuta in tal senso dal Nexus 6 è quella per resistere a spruzzi e schizzi, due cose queste che risultano decisamente ben diverse dall’immergere in acqua il dispositivo e lasciarlo a mollo per più o meno tempo. Ciononostante essendo il Nexus 6 un device che non può essere aperto e che è stato realizzato con un’unica scocca se immerso in acqua potrebbe continuare a funzionare senza alcun tipo di problema per i primi minuti.

Al fine di mettere alla prova l’effettiva resistenza del nuovo e tanto desiderato smartphone un impavido utente ha ben pensato di immergere in una vasca da bagno con qualche centimetro d’acqua il suo Nexus 6. A testimoniare la cosa è l’apposito video visibile di seguito.

Osservando il video si evince chiaramente che pur essendo stato immerso in acqua il Nexus 6 non smette di funzionare, né durante né dopo il “bagno”. Chiaramente nonostante il buon esito dell’immersione l’invito è quello di non emulare quanto fatto dall’utente in video onde evitare di ritrovarsi ad avere a che fare con un device malfunzionante e con un mucchio di denaro gettato letteralmente in acqua.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]