Arrivati a questo punto, il dibattito sul fatto che il gaming competitivo sia da considerare a tutti gli effetti uno sport o meno è irrilevante. L’ultimo campionato di Dota 2, risalente alla scorsa Estate, ha totalizzato nel suo complesso oltre 20 milioni di visitatori, venendo addirittura trasmesso in streaming attraverso i canali televisivi americani ESPN2 e ESPN3. I migliori giocatori dello sparatutto di Activision, Call of Duty, possono arrivare a tirare su in un anno fino a 700’000 Dollari. Che piaccia o no insomma, il gaming competitivo continuerà a proseguire negli anni a venire, e tutto ciò è dovuto in larga parte al successo che ha riscontrato il franchise di Call of Duty negli ultimi 6/7 anni.

La serie ha rappresentato una parte cruciale nella scena del gaming professionale per diversi anni. A conferma di questo, Activision terrà anche quest’anno un campionato di Call of Duty, con 32 giocatori provenienti da tutto il mondo che si daranno filo da torcere l’un l’altro, e ben 1 milione di Dollari di montepremi, per il terzo anno consecutivo. La competizione del Call of Duty Championship, che verrà co-presentata dalla Major League Gaming (uno degli enti nordamericani più famosi all’interno del gaming competitivo) e sponsorizzato tra le altre cose da Microsoft, inizierà il 27 Marzo e andrà avanti fino al 29 Marzo. Attendiamo quindi impazienti questa competizione.

Le migliori offerte per Call Of Duty: Advanced Warfare [Clicca qui]

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]