Si ritratta. Fino a poche ore fa era stata data per buona l’ipotesi secondo cui il nuovo Galaxy Note 4 con LTE Cat.9 avrebbe potuto contare sull’integrazione di un processore Qualcomm Snapdagon 810, ma a quanto pare è giunto il momento di fare un passo indietro. La considerazione che va ora per la maggiore è che questo nuovo prodotto di casa Samsung supporterà un chip prodotto dalla stessa compagnia di Seul e naturalmente riconducibile alla grande famiglia Exynos.

D’altra parte il comunicato che aveva dato il via libera a questo phablet non menzionava in alcun modo la tipologia di processore presente, ma blogger ed esperti del settore avevano ritenuto altamente probabile che Samsung sarebbe finita con l’integrare lo Snapdragon 810: attualmente è infatti proprio questo l’unico vero chip di punta capace di supportare una simile rete. Ma evidentemente Samsung, con i suoi Exynos, si è già attrezzata in maniera tale da poter contare sulle sue sole forze.

Ad ogni modo, quale che sia il destino previsto per il nuovo Galaxy Note 4 con LTE Cat.9, sembra piuttosto certo che la sua entrata in commercio avrà luogo nel mese appena inaugurato. E per quanto riguarda il rilascio dello Snapdragon 810? Sotto questo aspetto il punto di domanda non può ancora contare su una risposta certa.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]