Lenovo ha tutta l’intenzione di far tornare Motorola ai risultati che era solita macinare tempo fa e per raggiungere questo obiettivo tanto ambizioso ha svelato un piano piuttosto articolato.

In parole povere la società cinese ha intenzione di assicurarsi che il 40% delle vendite di smartphone sia assicurato dai prodotti Motorola (attualmente il loro market share è stimato essere del 30%), e che per farlo occorrerà dare un punto di svolta alla politica aziendale: l’obiettivo è quello di conferire al marchio Motorola gli smartphone più raffinati o quelli che più semplicisticamente siamo soliti definire come top di gamma; al contrario, il marchio Lenovo avrebbe invece l’esclusiva per quanto riguarda dispositivi posizionati su fasce di prezzo meno esigenti.

Ma non è tutto, poichè in cantiere c’è anche un piano per tagliare drasticamente i costi. Un’altra meta temeraria, certo, ma non per questo impossibile: su questo fronte Lenovo ha già pensato di spostare la produzione dei telefoni a marchio Motorola presso i suoi stabilimenti anziché relegarne le varie fasi produttive alla commissione su terzi.

Sono sufficienti questi primi propositi per prendere atto di come Lenovo e Motorola siano finite nel mirino di una piccola grande rivoluzione interna. Di uno stravolgimento che però avrebbe serie possibilità di portare in casa i risultati tanto sperati: l’esito di queste politiche soddisferà le aspettative riposte?

via

Voglia di acquistare il nuovo Motorola Moto G2 al prezzo più basso? Clicca qui!

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]