Molti di noi sanno già come MediaTek sia stata una grande protagonista in quanto a processori Octa-Core, da sempre sponsorizzati come inizio di una svolta per il mercato della tecnologia mobile. Eppure più passa il tempo e più quel che fino a poco fa si riteneva essere il top non viene più considerato tale: MediaTek, non a caso, si starebbe muovendo per abbandonare l’idea degli Octa-Core e spostarsi così su chip con 10 o persino 12 cores.

Si tratta di una scelta sicuramente ambiziosa ma che forse rischia di traballare proprio a causa di tanta euforia. Attualmente infatti, il mercato non sembra aver bisogno di CPU con più di 8 cores: la necessità primaria, semmai, appare più che altro quella di ottimizzare altri valori quali la lettura dei modem 3G e 4G, la durata della batteria, e così via.

E a parte MediaTek, il resto dei produttori operanti nello stesso segmento di mercato pare piuttosto propenso a non dar credito ad un’idea di questo genere. Puntare sull’ottimizzazione anziché “rattoppare” aumentando la potenza della CPU si rivelerebbe scelta senz’altro più gradita, anche perchè, come ammesso dalla stessa Qualcomm nello scorso mese di Agosto:

“Non ha senso prendere tanti motori da tosaerba, metterli insieme e dire in giro che hai una Ferrari otto cilindri. Questo lo fai quando non sei in grado di costruire un prodotto che venga veramente incontro alle esigenze del mercato. E’ un po’ come se lanciassimo una manciata di spaghetti contro il muro per vedere poi cosa ci resta appiccicato”.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]