Per i fan veterani della serie The Witcher, gli “hobby” (se vogliamo chiamarli così) presenti all’interno del gioco sono ormai ben conosciuti. Nonostante Geralt di Rivia, il protagonista del gioco, potrebbe essere famoso per le sue abilità nel combattimento, non dimentichiamo una delle sue passioni più accese: le donne. Sono infatti numerose le amanti che si possono incontrare nel corso della serie The Witcher, diventando uno dei principali marchi di riconoscimento (tra quelli più maturi) dei titoli.

Stando alle ultime dichiarazioni, sembra che anche The Witcher 3: Wild Hunt non faccia di certo eccezione a questa regola, probabilmente nell’intento di mostrare come lo studio di sviluppo, CD Projekt Red, sia cresciuto nelle capacità narrative e nel proporre relazioni sempre più verosimili, senza tralasciare questo aspetto sopra citato. Stando a quanto scritto dal celebre The Guardian, sembrerebbe che le scene erotiche contenute in The Witcher 3: Wild Hunt sono state ricostruite con più di 16 ore di motion capture.

Questo non significa ovviamente che ciò comporterà 16 ore di contenuti erotici, ma essi saranno comunque piuttosto ricorrenti nel corso del titolo. Le ultime dichiarazioni arrivano poi da Damien Monhier di CD Projekt Red, il quale ha parlato della scena d’apertura del gioco, che sarà fortemente erotica, spiegando come questo abbia un significato preciso nell’indicare al giocatore che la donna con cui Geralt di Rivia si intratterrà sarà in qualche modo significativa nel corso dell’avventura. Non ci rimane che attendere il 19 Maggio per mettere personalmente le mani sul titolo, che ricordiamo uscirà su Xbox One, Playstation 4 e Xbox One.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]