Negli ultimi giorni i fan degli sparatutto in prima persona avranno drizzato le proprie orecchie per la beta di Battlefield: Hardline, che ricordiamo essere disponibile da oggi rispettivamente sugli store di Xbox One, Playstation 4, PC, Playstation 3 e Xbox 360. Sicuramente Battlefield: Hardline di Visceral Games rappresenta, oltre all’attesissimo Star Wars: Battlefront (sviluppato da DICE) uno dei titoli di punta del primo quarto del 2015, pur non essendo un nuovo episodio a tutti gli effetti della serie canonica di Battlefield.

Ormai da anni si stanno sempre più affermando gli Youtuber e i “Let’s Players“, i giocatori che riprendono i propri gameplay sulle rispettive console per poi pubblicarli sui propri canali. Con l’aumentare del successo di questi canali, chiaramente le attenzioni delle case di sviluppo si indirizzano sempre più sugli Youtuber, ed Electronic Arts non farà di certo eccezione: la casa distributrice, in collaborazione con Visceral Games, ha annunciato un nuovo programma di feedback chiamato “Game Changers“, il quale permetterà agli utenti selezionati di testare con mano le varie fasi di Battlefield: Hardline e fornire feedback agli stessi sviluppatori, in modo tale da sistemare i difetti e le problematiche più lampanti.

In definitiva, questo programma eviterà senz’altro il pessimo riscontro avuto con il precedente Battlefield 4, uscito a fine 2013 con numerosi bug e glitch che hanno incontrovertibilmente minato l’esperienza di gioco. Ricordiamo che Battlefield: Hardline è previsto per il prossimo 17 Marzo su console di vecchia e nuova generazione, nonchè su PC.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]